MALATTIE RARE E PAZIENTI SENZA DIAGNOSI IL GENETISTA BRUNO DALLAPICCOLA A TRENTO

Sono pochi i pazienti per patologia (rara), ma messi tutti assieme diventano tanti. Un tempo “rarità” in medicina era sinonimo di mancanza di ricerca e di terapie adeguate. Molte cose sono cambiate negli ultimi anni e il tema in ambito medico ha posto molte sfide metodologiche, etiche e di pratica clinica che attraversano tutti i settori di intervento e cura e arrivano direttamente fino al paziente. Di questo e dell’approccio clinico e genomico discuterà nella sua lecture il famoso genetista Bruno Dallapiccola il prossimo giovedì 8 novembre, alle ore 15.00, nell’aula magna (A101) del Dipartimento del CIBIO (Centro per la Biologia integrata dell’Università di Trento) in via Sommarive n.5 (polo Ferrari 1) a Povo (TN). L'incontro, organizzato dal programma “FBK per la Salute” della Fondazione Bruno Kessler di Trento, è aperto a tutti i cittadini interessati e la partecipazione è gratuita.

Il Professor Bruno Dallapiccola, uno dei più grandi genetisti a livello internazionale, è Direttore Scientifico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. È stato Professore di Genetica Medica presso l’Università “La Sapienza” di Roma, Direttore del’IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo, Direttore Scientifico dell’Istituto Mendel; è componente del Comitato Nazionale per la Bioetica.
Nel 1976 ha costituito a Roma il primo servizio di diagnosi prenatale; ha quindi fondato e coordinato diversi Ospedali, Università e laboratori di diagnosi genetica.
Autore di oltre 700 pubblicazioni su riviste internazionali, la sua attività di ricerca ha avuto come oggetto principale la comprensione delle basi molecolari delle malattie rare, con contributi specifici nel campo della citogenetica e nella mappatura di più geni.

Download Comunicato stampa

I Convention del Management della Sanità italiana

A Roma ci attendono giornate fitte di incontri e best practice per questa prima Convention FIASO "del Managemetn della Sanità italiana tra passato, presente e futuro". Da Trento per TrentinoSalute4.0 partecipano il direttore generale APSS Paolo Bordon, il direttore sanitario APSS Claudio Dario, il direttore tecnologie APSS Ettore Turra e Stefano Forti, responsabile del gruppo eHealth di FBK.

INTERVENTI DI TS4.0

Giovedì 8 Novembre

Il valore aggiunto delle Aziende di fronte alle sfide della sanità del futuro
Chairman Annamaria Minicucci, Vice Presidente FIASO

09,30-10,00
I cambiamenti del lavoro all’interno delle Aziende sanitarie
1) Paolo Bordon, Direttore Generale Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento
La seconda e la terza giornata della Convention prevedono anche sessioni Open Innovation, dedicate ad approfondimenti su tematiche specifiche, rilevanti per il coinvolgimento di Aziende e comunità scientifica e professionale, oltre che di Rappresentanti di Istituzioni, Associazioni, Enti e Aziende riconosciuti come stakeholder del sistema.
Mattino – Open Innovation – 09,00-13,30
9,00-12,00
DIGITALIZZAZIONE DELLA SANITÀ E DELLA P.A. DALL'AUTOMAZIONE DEI PROCESSI E DELLE RETI AI BIG DATA, IOT E INTELLIGENZA ARTIFICIALE
Coordina: ALBERTO ZOLI, Coordinatore FIASO Lombardia, Direttore Generale AREU Lombardia
Introduce
2) CLAUDIO DARIO, Direttore Sanitario APSS di Trento
La domanda e i piani di innovazione del Management
THOMAS SCHAEL, Esperto digital transfromation e e-health
ATTILIO A. M. BIANCHI, Direttore Generale Istituto Nazionale Tumori Pascale di Napoli
ANDREA BELARDINELLI*, Responsabile di settore Sanità digitale e innovazione della Regione Toscana (*)
3) ETTORE TURRA, Direttore Tecnologie APSS Trento
Nel corso della seconda e terza giornata si svolgerà anche un Market place delle buone pratiche in sanità. Saranno presentate complessivamente 63 esperienze di successo, provenienti da tutto il territorio nazionale, che rappresentano altrettante opportunità per disporre di progetti gi§à sperimentati sul campo, e che hanno dato ottima prova di sé, per affrontare le sfide della sanità del futuro.
Market Place – 09,00-13,30
63 best practice per la sanità del futuro
Tecnologie, ricerca e innovazione
Chairman Giovanni Migliore, Vice Presidente FIASO
15,30-16,00
Governare la quarta rivoluzione
4) Stefano Forti, Fondazione Kessler

 Image

CREEP si aggiudica il "Best workshop presentation" al congresso della Società Italiana di Criminologia

Il premio per la migliore presentazione è stato conferito al progetto sulla prevenzione degli effetti del cyberbullismo, coordinato da FBK

La project manager Serena Bressan della Fondazione Bruno Kessler e Gabriele Baratto, ricercatore del gruppo eCrime – Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento, sono appena rientrati dal capoluogo calabrese dove si è svolto il 32° congresso della Società Italiana di Criminologia, presso l’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, sul tema delle “Relazioni violente“. A casa, a Trento, hanno portato un bel ricordo della loro partecipazione: il primo premio – tra le 60 che hanno partecipato ai workshop – conquistato per la “Best workshop presentation” relativa al progetto scientifico CREEP (Cyberbullying Effects Prevention).

Due gli interventi dei ricercatori trentini al congresso: il primo su come prevenire i possibili effetti negativi del cyberbullismograzie alle nuove tecnologie, il secondo, che si è aggiudicato il premio, ha illustrato i risultati di uno studio che ha l’obiettivo di realizzare una piattaforma di contrasto al cyberbullismo (“Relazioni violente tra giovani in internet: conoscere cyber-bulli e cyber-vittime grazie alla ricerca quali-quantitativa” – autori: Andrea Di Nicola, Gabriele Baratto, Enrico Maria Piras, Serena Bressan, Filippo Oncini).

La nuova app "TreC_FSE": video tutorial per l'installazione

Grazie a TrentinoSalute4.0, il centro di competenza per la sanità digitale costituito da Apss, Dipartimento Salute della PaT e FBK, è disponibile per tutti i trentini maggiorenni, iscritti al sistema sanitario provinciale, la nuova app "TreC_FSE" che permette l'accesso tramite cellulare/tablet alla Cartella Clinica del Cittadino.
Un utente può presentarsi agli sportelli abilitati in Regione per chiedere l'attivazione della tessera sanitaria (che significa abilitare la tessera per accedere ai servizi online della Provincia) e, una volta attivata la tessera, potrà utilizzarla anche per attivare la App TreC_FSE.

Nel video tutorial mostriamo la procedura per la configurazione e l'installazione nel caso l'utente abbia già attivato la propria TreC (Cartella Clinica del Cittadino).

Per scaricare e configurare l'app sul cellulare si deve utilizzare un foglio di installazione (detto anche "onda magica") che deve essere stampato dagli operatori/sportellisti e su cui è impresso un "QRCODE" per l'autenticazione dell'utente.
Il cittadino può anche autonomamente stampare il foglio di attivazione con il QRCODE accedendo al portale web di TreC ( trec.trentinosalute.net) con la propria CPS (Carta Provinciale dei Servizi/Tessera Sanitaria) già attivata o la propria identità SPID e poi cliccare sul bottone della nuova funzionalità "Attiva app TreC_FSE" e seguire le istruzioni a video.

Per eventuali problemi relativi al download o alla configurazione della nuova app TreC_FSE gli utenti possono contattare direttamente l'Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari al seguente indirizzo mail: trec.assistenza@apss.tn.it

Per maggiori informazioni: trec.trentinosalute.net

Salbot e TrentinoSalute+: ecco il video tutorial

Disponibile per tutti gli utenti e i futuri utenti della App "TrentinoSalute+" il nuovo video tutorial che consente di capire come utilizzare l'applicazione.
Lo trovate a questo link: Video tutorial App "Trentino Salute+" (Salbot)
Ricordate che ci trovate allo stand in piazza C. Battisti ("piazza Italia", per i cittadini di Trento) durante il Festival dello Sport, da venerdì 12 a domenica 14 ottobre.
Vi aspettiamo!

 Image

TS4.0 AL FESTIVAL DELLO SPORT

Anche TrentinoSalute4.0 si prepara alla prima edizione del Festival dello Sport. Da domani, giovedì 11, a domenica 14 ottobre 2018, Trento sarà investita dalla magia dei campioni dello sport e dai valori che lo accompagnano. Se volete conoscere la #app "TrentinoSalute+" che incentiva uno stile di vita sano grazie al nostro virtual coach #Salbot, ci trovate in piazza C. Battisti presso lo stand di Trentino Sviluppo. Vi aspettiamo!

 Image

Big Data ed Intelligenza Artificiale in Sanità

"Big Data ed Intelligenza Artificiale in Sanità" è il titolo della relazione che il ricercatore FBK (TrentinoSalute4.0) Venet Osmani ha presentato al secondo congresso nazionale di Telecardiologia, lo scorso 29 settembre a Riva del Garda (TN).
Davanti a oltre 100 medici cardiologi, medici di medicina generale, tecnici della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare e infermieri, Osmani ha presentato la sua visione del futuro utilizzo dei Big Data in questo settore. "Oggigiorno" - ha detto Osmani - "siamo testimoni di una produzione sempre più grande - una valanga - di dati generati dalle persone, soprattutto da quelle non malate. La soluzione per un utilizzo efficace in sanità sono i metodi di intelligenza artificiale. Il rischio è di andare a "sbattere" contro i mulini a vento".
E sulla sanità digitale nella gestione del paziente cronico è intervenuto il dott. Claudio Dario, direttore sanitario dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento, che ha parlato di una forte necessità di cambiamento. "È necessario" - ha detto - "dirigere il timone dall'intermediazione fisica all'intermediazione digitale". Nell'intervista gli abbiamo chiesto cosa significa.

Guarda i video:






 Image

“IMPRONTE NEL PARCO” di Paneveggio - Pale di San Martino, in Trentino

Invecchiamento attivo, gioco, promozione della salute e del turismo del benessere. Concluso il primo studio pilota con un gruppo di anziani.

“Io sono una pigrona nata. Mi indivano e sono una teledipendente, perciò tutte le sere adesso esco e faccio una passeggiata perchò ho capito che bisogna! E anzi, mi manca se non lo faccio”. Confessa Annamaria, una partecipante al progetto. “Mio marito mi porta fuori le immondizie la sera” – racconta divertita Ornella – “e mi dice «così faccio due servizi e completo i passi che mi mancano da fare!»”.
Queste alcune delle testimonianze raccolte lo scorso 30 agosto 2018 nel parco di villa Welsperg, nella valle del Primiero, raccontate da un gruppo di anziani, che, braccialetti contapassi al polso, cellulare alla mano e scarpe da ginnastica ai piedi, si sfidati in una caccia al tesoro a colpi di indovinelli e quiz in un percorso di 13 tappe immerse nel meraviglioso parco delle Dolomiti trentine.
Il progetto “Impronte nel parco” ha coinvolto un gruppo di studenti dell’Università della Terza Età e del Tempo Disponibile del Primiero da maggio a settembre 2018, accompagnati dai ricercatori del gruppo ehealth di FBK e dagli esperti del Parco Paneveggio – Pale di San Martino, con l'obiettivo di promuovere sani stili di vita e invecchiamento attivo, attraverso il gioco (gamification) e l’utilizzo delle tecnologie digitali.

Guarda i video:






Immagini e interviste: Marco Dianti (FBK/TrentinoSalute4.0)
Regia, montaggio e voice over: Marzia Lucianer (FBK/TrentinoSalute4.0)

 Image

Il progetto europeo DIGITAL LIFE 4 CE presentato a Budapest

Mercoledì 19 settembre 2018, al prestigioso "Duna Palota" (noto anche come "Palazzo del Danubio"), nel centro di Budapest, durante l'evento organizzato da ESIF (The European Structural and Investment Funds), in collaborazione con il Ministero ungherese "of Human Capacities" e il "National Healthcare Service Centre", il nostro ricercatore Oscar Mayora e la nostra project manager Sara Testa presenteranno il progetto europeo "Digital Life for CE" che ha come obiettivo incentivare innovazioni nei sistemi sanitari integrati. L'impatto atteso, al termine dei due anni, è di creare un’area di eccellenza del campo dei sistemi sanitari integrati dove meccanismi di cooperazione, orientati al raggiungimento di soluzioni flessibili, possano essere attivati rapidamente e trasferiti agli attori strategici. L'evento di Budapest sarà anche occasione per presentare TrentinoSalute4.0 ai revisori europei.

Maggiori informazioni sul progetto le trovate a questo link: https://www.interreg-central.eu/Content…/digitalLIFE4CE.html

L'Adige: Sanità digitale: 1,5milioni europei

LA FELICITÀ HA IL SAPORE DELLA SALUTE: INTERVISTA A LUIGI FONTANA

"Alimentarsi bene significa dire al nostro corpo quanto e come vogliamo vivere"

Così afferma Luigi Fontana, autore di “La Felicità ha il sapore della salute” e ospitato lo scorso maggio 2018 alla Fondazione Bruno Kessler di Trento per un seminario sulla “Nutrizione e stili di vita nella prevenzione delle patologie croniche“, nell’ambito del progetto “Key to health“.

Read More

 Image

L'era della digiteutica è iniziata. L'App TreC_Diabete per la gestione dei pazienti cronici è su "Nòva Tech" del "Il Sole 24 Ore"!

Leggete l'articolo, a firma della giornalista Francesca Cerati, "L’app per il diabete è su prescrizione medica" (19 luglio 2018) a questo link:
Read More

L'articolo completo "Le app diventano medicine e le producono le startup" che racconta delle terapie digitali è qui:
Read More

 Image

PREMIATI I VINCITORI DEL PROGETTO GEOCACHING "RIVA ARALDICA"

Il progetto “Riva Araldica” ha previsto lo svolgimento di un’attività di Geocaching con l’obiettivo di incoraggiare, attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie, lo svolgimento di attività fisica all’aria aperta e l’apprendimento di nozioni storiche, geografiche, letterarie, matematiche ecc, promuovendo al contempo la collaborazione ed il lavoro di gruppo.

Read More
 Image

Chiusi i lavori del workshop sull’intelligenza artificiale nella cura della cronicità

Sono stati un centinaio i partecipanti alle due giornate dedicate all’“Artificial intelligence and chronic disease management” aperte questa mattina dalla relazione di Ettore Turra, del servizio informativo dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento

Read More

Progetto "IMPRONTE con la scuola" - giornata di conclusione

Geocaching e movimento all’aria aperta con utilizzo di tecnologie ICT per la promozione benessere fisico, mentale e sociale degli anziani.

Per la seconda edizione del progetto "Impronte" è stata coinvolta la scuola secondaria di primo grado "G. Bresadola" di Trento, in collaborazione con la cooperativa sociale Kaleidoscopio, che aderisce alla proposta in quanto coerente con una mission volta a incoraggiare l’invecchiamento attivo e più in generale l’adozione di comportamenti che inneschino meccanismi socialmente virtuosi. Lo studio pilota “Impronte con la scuola” è il proseguimento di un primo studio effettuato nel 2017, il progetto “Impronte”, che mirava a promuovere l’invecchiamento attivo attraverso un’attività basata sul movimento all’aria aperta con l’utilizzo di tecnologie ICT e il gioco, nello specifico la caccia al tesoro “tecnologica” (geocaching), non tralasciando aspetti storici, culturali, sociali, narrativi. I buoni risultati della prima sperimentazione hanno portato all’idea di proporre un secondo studio pilota coinvolgendo un istituto scolastico trentino. Obiettivi principali sono l’attività fisica e l’incontro tra generazioni, favorendo la reciproca conoscenza e in particolare lo scambio di conoscenze e il confronto di abilità tra persone anziane e gli alunni, utenti digitali quotidiani. Anche in questo caso, l’attività è stata supportata da tecnologie di monitoraggio dell’attività fisica (braccialetto contapassi e smartphone) e ha applicato concetti di gamification alla promozione di uno stile di vita più attivo per tutti i partecipanti, che, attraverso il gioco, si sentono maggiormente coinvolti nelle attività previste dal progetto.

Obiettivi specifici:

  • Favorire l’attività fisica (motoria nell’anziano e nel ragazzo)
  • Facilitare la socialità e la cittadinanza attiva (tra pari e tra generazioni diverse)
  • Favorire il corretto uso delle tecnologie (tra pari e tra generazioni diverse)
  • Facilitare l’esercizio mentale
  • Favorire la narrazione e la condivisione
  • Favorire gli apprendimenti (storici, geografici, letterari, usi e costumi, ecc.)
  • Favorire lo #scambio_intergenerazionale di conoscenze e abilità

 Image

L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE NELLA CURA DELLE CRONICITÀ

l Programma Mattone Internazionale Salute – ProMIS organizza il 18 e 19 giugno 2018 un workshop a Trento dal titolo “L’intelligenza artificiale nella cura delle cronicità (Artificial Intelligence and Chronic disease management)”. L’evento sarà un momento di confronto sull’uso dell’Intelligenza Artificiale nell’ambito della gestione delle malattie croniche attraverso la presentazione di strategie e politiche europee e nazionali.

Read More
 Image

STILI DI VITA E ALIMENTAZIONE: LE SFIDE DEL FUTURO

Il professor Luigi Fontana ha illustrato in FBK la strategia più efficace per mantenere un benessere fisico e mentale. Gli ingredienti sono tre: corretta alimentazione, attività fisica e training cognitivo.

Read More
 Image

ESERCIZIO FISICO, TRAINING COGNITIVO E NUTRIZIONE PER VIVERE IN SALUTE

Luigi Fontana, uno dei massimi esperti mondiali nel campo della nutrizione e della longevità, torna a Trento il prossimo venerdì 18 maggio 2018 per parlare dell'importanza della nutrizione, dell’esercizio fisico e del training cognitivo nella prevenzione delle più comuni malattie croniche e nel rallentare i processi d’invecchiamento. L'intervento di Fontana, che prenderà avvio alle ore 14.30 presso la sede della Fondazione Bruno Kessler di Povo (Trento), rientra nell'ambito del progetto "Key to Health", che coinvolge l’area ad alto impatto "Health and Wellbeing" della FBK, l’Assessorato alla Salute e alle Politiche Sociali della Provincia autonoma di Trento (PAT), l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari (APSS) e l’Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro (INAIL).

Luigi Fontana attualmente è professore ordinario presso l’Università di Brescia e la Washington University, di St.Louis, dove svolge attività di ricerca e insegnamento nel campo della medicina preventiva e delle scienze della nutrizione. Tra le sue più recenti pubblicazioni ricordiamo “La Felicità ha il sapore della salute” (con Vittorio Fusari), pubblicato nel 2018 con Slow Food Editore, e “La grande via” (con Franco Berrino) pubblicato nel 2017 con Mondadori.

L’evento è libero e gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili, ma non sarà possibile parcheggiare presso FBK.

Diretta streaming

Video intervista

Video intervista 2017 e notizia intervento 2017
 Image

TreC_FSE

ARRIVA L’APP CHE FACILITA L’ACCESSO ALLA CARTELLA CLINICA DEL CITTADINO

Si chiama TreC_FSE ed è una nuova App (sia per iOS e Android), sviluppata dal laboratorio congiunto APSS/FBK di TrentinoSalute4.0 in accordo con il Dipartimento Salute e il Servizio Supporto alla Direzione generale e ICT.

Read More
Standard Post with Image

WORKSHOP ANTI-SUPERBUGS

Scenari, sfide e prospettive & Open Market Consultation.

Il contrasto dei microorganismi resistenti agli antimicrobici – Antmicrobial Resistant Organisms o superbugs – costituisce una priorità assoluta per la sanità pubblica e i sistemi sanitari in Italia e in Europa. Gli interventi attuabili per la prevenzione e il controllo delle infezioni da superbugs potrebbero essere resi più efficaci e efficienti mediante soluzioni di Information and Communication technologies (ICT) innovative applicabili nel contesto delle strutture sanitarie atte a consentire di identificare precocemente e garantire una sorveglianza continua sulla presenza di microorganismi resistenti, mediante la produzione di informazioni e feedback utili a supportare decisioni e azioni appropriate da parte dei professionisti sanitari.

Read More

CREEP: Cyberbullying Effects Prevention

Prevenire il cyberbullismo con l'intelligenza artificiale: al via in Trentino il progetto europeo CREEP

HOME PAGE

COMUNICATO STAMPA

BIG DATA IN SANITÀ

Read More
Standard Post with Image

BIG DATA IN SANITÀ
Cosa sono. Cosa non sono. A cosa servono.

Da chi vengono alimentati? Come possono essere utilizzati in ambito sanitario? Quali applicazioni sono già attive in Trentino, in Italia e all'estero? Le analisi in tempo reale e predittive possono realmente salvare vite umane? Quali gli aspetti legali, i punti di forza, le criticità, le prospettive future? Il prossimo venerdì 27 ottobre alla FBK di Povo, dalle ore 14.30, un convegno indirizzato al mondo sanitario trentino, organizzato da TrentinoSalute4.0.

Read More
TREC La Cartella Clinica del cittadino ha raggiunto gli 80mila utenti

MANGIARE SANO E POCO FA VIVERE A LUNGO

Lo conferma Luigi Fontana, uno dei massimi esperti mondiali nel campo della nutrizione e della longevità, ospite in FBK lo scorso Maggio.

GUARDA L'INTERVISTA

Image

Una caccia al tesoro con braccialetti contapassi e una app di geolocalizzazione per nascondere o trovare oggetti reali o virtuali

A condurre il gioco una dozzina di anziani del Centro “Contrada Larga”. Una piccola rivoluzione, portata avanti attraverso il progetto “Impronte“, promosso dalla Fondazione Bruno Kessler e dalla Provincia per promuovere stili di vita sani nella popolazione anziana.

Video del progetto

Read More

LA SALUTE DISUGUALE.

LA FBK AL FESTIVAL DELL’ECONOMIA 2017

Paolo Traverso, direttore del Centro ICT della Fondazione Bruno Kessler, introduce il tema della tavola rotonda "Sanità e nuove tecnologie"

Key to Health

Un progetto pilota alla Fondazione Bruno Kessler di Trento promuove uno stile di vita sano

È un progetto innovativo che mira a promuovere stili di vita sani sui luoghi di lavoro e a prevenire l’insorgere di malattie croniche (in particolare malattie cardiovascolari e del diabete mellito di tipo 2), agendo in particolare sull’alimentazione e l’attività fisica.

Read More
Standard Post with Image

TreC – Cartella Clinica del Cittadino

TreC (o 3C) è l’acronimo di Cartella Clinica del Cittadino, un progetto di ricerca e innovazione della Provincia Autonoma di Trento nell’ambito del Servizio Sanitario Provinciale.

Read More